BLOG

GENESI BLOG

DIRECT RING LIGHT FOR VISION SYSTEMS

L’illuminazione, come ben sa chi è solito progettare sistemi di visione dei processi industriali, è un parametro fondamentale per riuscire a ricavare immagini utili dalle telecamere. Prendiamo ad esempio la necessità di fotografare un oggetto di piccole dimensioni con una telecamera. Le caratteristiche tecniche di questa devono essere inevitabilmente associate ad un illuminatore in grado di fornire una luce omogenea ma soprattutto idonea al tipo di foto da scattare. Idonea perché in base all’oggetto, ovvero al tipo di superficie, si possono avere diversi tipi di illuminazione. Una superficie riflettente avrà bisogno di una luce omogenea in grado di ridurre al minimo (meglio, annullare) il riflesso, che impedirebbe una corretta acquisizione dell’immagine da parte della telecamera. Una superficie di un determinato colore, invece, avrebbe sicuramente bisogno di essere illuminata da una luce di un colore complementare (immaginiamo una superficie rossa, illuminata da un illuminatore a luce rossa).

Tra i vari tipi di illuminatori, i RING LIGHT sono in genere utilizzati in tutte quelle applicazioni machine vision dove abbiamo l’esigenza di illuminare direttamente l’oggetto da controllare.

La serie GEST include 3 diversi tipi di RING LIGHT.

I presupposti progettuali hanno cercato di rendere il prodotto:

  • Economico e Funzionale;

  • Compatto;

  • Adattabile alle esigenze del sistema di visione.

Inoltre, i campi di applicazione sono i seguenti:

  • Visione Artificiale;

  • Machine Vision;

Stacks Image 2249
  • Controllo Qualità con sistemi di visione.

Una serie che si fa in 3

1) GEST 42-74-120

Stacks Image 2256

Tra i RING LIGHT della serie GEST, la GEST42, la GEST74 e la GEST120 sono le prime ad essere progettate. L’esigenza che ha dato il via allo sviluppo è stata quella di avere un illuminatore efficiente ma allo stesso tempo economico e di costruzione semplice. In soli 10 mm di spessore, questa serie riesce ad offrire una soluzione nei sistemi di visione in cui lo spazio è poco, ma è comunque necessaria una buona illuminazione. Le misure disponibili per questa serie, studiate sulla base delle maggiori necessità di mercato, sono tre. Come infatti riportato nel codice stesso del prodotto, sono disponibili di diametro esterno 42 mm, 74 mm o 120 mm. Il vero vantaggio di questo prodotto è tuttavia la scheda LED, che a seconda degli scopi applicativi può essere a luce bianca, a luce colorata o anche infrarosso e, sempre in base all’esigenza della telecamera, di uso continuo o impulsivo. I limiti di applicazione per questa serie sono soltanto due:

  • Il basso grado basso di IP (IP20), che pur mantenendo il prezzo del prodotto inferiore rispetto ad altri illuminatori dello stesso tipo, non permette una utilizzabilità a largo spettro, specialmente in quei sistemi che utilizzano liquidi o vapori per la pulizia* .

  • Il possibile riflesso del punto luminoso LED in alcuni sistemi di visione, particolare che potrebbe compromettere l’acquisizione delle immagini.

2) GEST 44-76-122

Stacks Image 2291

Il progetto base dei RING LIGHT GEST 42-74-120, precedentemente esposto, evolve nella serie GEST 44-76-122. Per migliorare i punti deboli come IP e punto luminoso, la parte meccanica è stata portata da 10 mm a 25 mm di spessore così da integrare una copertura, opalina o trasparente. Con un prodotto che si mantiene comunque compatto, il vantaggio ottenuto dalla copertura è l’aumento significativo del grado IP, che diventa IP65. Inoltre, nella versione opalina, la luce diventa incredibilmente uniforme e riesce ad evitare il fastidioso riflesso del punto luminoso led.

3) GEST 76 – 100

Stacks Image 2266

L’ultima novità introdotta tra i RING LIGHT serie GEST è rappresentata dalla GEST100 e dalla GEST76. Le sfide sempre innovative poste da sistemi di visione di ultima generazione hanno richiesto un illuminatore che oltre ad essere compatto e sicuro in termini di IP, riuscisse anche a focalizzare la luce.

Grazie a questa necessità è stato progettato un illuminatore che, grazie all’ausilio di una lente secondaria, riesce a focalizzare la luce di 20°, 40° o 60°. Ma non solo. Ci siamo accorti che un’altra importante miglioria da implementare era quella di garantire una protezione maggiore degli illuminatori contro errate accensioni da parte degli utilizzatori. Per questo motivo, nelle schede LED ad uso impulsivo, è stato integrato un microprocessore che monitora le tempistiche di accensione e controlla che non vengano superate le tempistiche massime evitando così di danneggiare l’illuminatore. Meno problemi nell’utilizzo del prodotto, insomma, maggiore soddisfazione del cliente. Grazie a queste caratteristiche, il prodotto garantirà ottime prestazioni in tutte quelle applicazioni che richiedono una notevole concentrazione di luce e/o che abbiano la necessità di illuminare un target magari molto distante.

Stacks Image 2274

RIFERIMENTI:

Back
Stacks Image 2320

GENESI ELETTRONICA SRL - VIA BACHELET, 3/A - 41057 SPILAMBERTO (MO) - ITALY - P.IVA IT02100940366 - TEL. +39 059 785566

Stacks Image 1816